Luca Spinelli, su Punto Informatico di oggi, intervista Lelio Alfonso, responsabile della comunicazione istituzionale e integrata del Governo, il quale magnifica le sorti del nuovo sito governativo.
E risponde anche a qualche domanda su Italia.it.

PI: Queste sono quasi tutte belle notizie, ma parliamo di una delle questioni irrisolte e più clamorose del web istituzionale, ovvero Italia.it, il portalone da vari milioni di euro poco accessibile, poco aggiornato, e opinabilmente progettato. Cosa intendete fare?

LA: Si tratta di una questione sulla quale è doveroso effettivamente fare chiarezza. Se le cifre che sono girate fossero effettivamente milionarie, la “rivolta” del mondo web sarebbe assolutamente legittima, per ragioni che non devo certo spiegare io. Quella di Italia.it è una vicenda nella quale il nuovo Governo ha una competenza ereditaria, trattandosi di un progetto approvato precedentemente: sia nella scelta dei partner, sia nella progettazione del sistema informatico-gestionale.

PI: Ok, ma nella pratica tutti quei soldi che fine faranno adesso?

LA: Il Dipartimento dell’Innovazione e quello del Turismo hanno ipotizzato un percorso che oggi sta vedendo i primi passi, migliorabili come per ogni cosa di questa importanza: ma nessun impegno di spesa è stato ancora preso in modo definitivo.

PI: Sarebbe un work in progress semi congelato, insomma?

LA: Credo che Italia.it vada giudicato nel tempo e considerando tutte le scelte precedenti. Il Governo, come dimostra anche la gestione del portale principale, ha scelto la strada dell’economia e si prepara ad abbracciare, è una notizia che mi fa piacere dare, l’open source.

La domanda nasce spontanea.
Ma Lelio Alfonso, quando dice che si tratta di una questione sulla quale è doveroso effettivamente fare chiarezza parla a titolo personale o a nome e per conto del Governo ?
Mica per niente Lelio eh ? O Alfonso ?
E’ che noi 1500 e passa si sarebbe scritta una certa letterina al tuo capo… ma di chiarezza, per il momento, se ne è vista veramente un po’ pochina.
Perchè non ci illumini tu con la tua visione integrata della comunicazione ?

Che sarebbe questo “percorso ipotizzato” ?

Le cifre girate sono effettivamente milionarie, caro Lelio, e non sono le uniche cose che girano… credimi.

About these ads