La Campania, regione d’origine del ministro Luigi Nicolais (e poteva deluderlo?) si aggrega a Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Sardegna, approvando lo schema di convenzione con il DIT per il cofinanziamento dei progetti destinati alla realizzazione di contenuti digitali di interesse turistico nel portale “Italia.it”.

Con delibera N. 1015 nel corso della seduta di Giunta Regionale del 15 giugno 2007 è stato approvato lo schema di convenzione con il DIT.
Il provvedimento è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 45 del 13 agosto 2007.
In questo modo la Campania si assicura la sua quota parte di 1.158.018,81 euro cui va aggiunto un ulteriore 10% (almeno) a carico della Regione.

Si legge nello schema della convenzione che


3) Per la copertura della quota di cofinanziamento pari al 10% potranno essere utilizzate risorse, anche statali, disponibili a valere sul progetto interregionale “Portale interregionale di promozione turistica” finanziato ai sensi dell’art. 5, comma 5, della legge 135/01.
4) La regione utilizzerà le somme del cofinanziamento osservando la vigente normativa italiana e comunitaria in tema di appalti pubblici e di contabilità di Stato

La Regione dovrebbe ora presentare i suoi progetti entro un tempo massimo di 90 giorni (auguri!).

Questa la situazione aggiornata delle regioni che risulta abbiano già approvato la convenzione con il DIT, per quanto è noto a questo blog:

Veneto (1.678.400,00 + min. 10%)
Emilia Romagna (1.527.291,00 + min. 10%)
Lombardia (1.404.820,00 + min. 10%)
Campania (1.158.018,00 + min. 10%)
Piemonte (914.102,00 + min. 10%)
Sardegna (884.823,00 + min. 10%)

Totale (7.567.454,00 + min. 10%)