Certamente ricorderete che a fine luglio Luca Carlucci di scandaloitaliano scrisse a Lelio Alfonso, uno dei responsabili della comunicazione del governo Prodi, per avere qualche dettaglio in più su budget e costi di Italia.it.
Dall’ audizione del Capo Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie apprendiamo ora che non tutto fu chiarito a dovere. Ma questo, naturalmente, non ci sorprende, anche perchè nemmeno davanti ad una commissione parlamentare il funzionario ha voluto fare la dovuta chiarezza.

Riassumiamo dunque sulla base di quanto sappiamo ad oggi:

BUDGET A DISPOSIZIONE DEL PROGETTO
(in neretto le Regioni che risulta abbiano firmato la convenzione con il DIT)

  • 45,0 milioni di euro – D.M. 28/04/2004 – Allegato A – decreto Lucio Stanca
    • 20,0 milioni di euro per creazione piattaforma, hosting, promozione [PIATTAFORMA]
    • 25,0 milioni di euro per contenuti del portale, di cui: – D.M. 07/03/2006 – decreto Lucio Stanca [CONTENUTI]
      • 4 milioni di euro per contenuti su base nazionale [CONTENUTI NAZ.]
      • 21 milioni di euro per contenuti su base regionale, così suddivisi [CONTENUTI REG.]
  • 9,0 milioni di euro aggiuntivi dal Ministero dell’Ambiente (per contenuti) – art. 12 della legge n. 80 del 14/05/2005 [CONTENUTI AMB.]
  • 2,0 milioni di euro aggiuntivi per la promozione del portale – D.P.C.M. 22/07/2005 – Allegato A [PROMOZIONE]
  • 2,1 milioni di euro aggiuntivi quale contributo delle Regioni (quota parte del 10% sui 21 milioni) – D.M. 07/03/2006 – decreto Lucio Stanca [COFINANZIAMENTO REG.]

TOTALE: 58,1 milioni di euro

COSTI DI PROGETTO GIA’ EROGATI

A valere sui “capitoli di spesa” 20,0 milioni di euro [PIATTAFORMA] + 4,0 milioni di euro [CONTENUTI NAZ.], secondo ripartizione non nota:

  • studio di fattibilità, gara, altre incombenze preliminari: 1.031.834 euro + 20% IVA = 1. 237.000 euro
  • creazione portale e popolamento primi contenuti in 4 lingue: (7.850.000 euro – 20% penali applicate) + 20% IVA = 7.536.000 euro

A valere sul “capitolo di spesa” 21,0 milioni di euro [CONTENUTI REG.]

  • a seguito firma convenzioni regionali: 10% importo dovuto = 1.697.571,2 euro (trasferiti verso le casse regionali)

TOTALE: 8.773.000 euro + 1.697.571,2 euro = 10.470.571,2 euro

A fine luglio risulta quindi speso poco più di un terzo (33%) dei fondi destinati alla piattaforma ed ai contenuti nazionali e circa il 7,5% dei fondi disponibili per contenuti regionali (questi trasferiti alle casse regionali). Complessivamente circa il 18% del budget a disposizione.

Di qui a fine anno verrà spesa una cifra ulteriore non superiore al 20% del valore del contratto dell’ RTI uscente (quindi, in teoria, max. 1.256.000 euro) + il costo sino a fine anno delle attività dell’ RTI subentrante. Inoltre alcune Regioni spenderanno certamente in tutto o in parte il loro budget pro-quota.

Valutate ora se, a vostro parere, quanto attualmente disponibile in linea e visibile solamente dal 22/02/2007, sia giustificabile per una spesa pari a circa 16.986.896.710 del vecchio conio (circa 17 miliardi delle vecchie lire !!). :-(

E dalla Corte dei Conti, Autorità Garanti varie e Procura della Repubblica di Roma silenzio tombale.
Ma siamo un Paese normale?

About these ads