You are currently browsing the monthly archive for novembre 2007.

Nella sua audizione alla decima commissione permanente Industria, Commercio, Turismo del Senato, il ministro Rutelli ha fatto una lunga e minuziosa ricostruzione di tutta la vicenda del portalone, anche basandosi sulle risultanze del rapporto della commissione d’indagine Nicolais: nel chiaro tentativo di addossare la responsabilità primaria dello stato penoso delle cose alla precedente gestione. Quando poi la parola è passata al senatore Stanca, che aveva personalmente chiesto l’audizione del piacione e chiede ora di audire con urgenza pure il ministro Nicolais, sono ovviamente partite stoccate e veleni per Rutelli, per l’ENIT di Paolucci e per la commissione d’indagine.
Più qualche lieve delirio, IMHO.
Tutto quindi secondo un più che prevedibile copione.
Ma poi si scopre che…

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Ieri il ministro Rutelli ha parlato alla decima commissione permanente Industria, Commercio, Turismo del Senato. L’audizione era stata espressamente richiesta dal senatore Stanca, che siede in detta commissione. L’argomento ufficiale: “comunicazioni, ai sensi dell’articolo 46, comma 1, del Regolamento del Senato, del vice presidente del Consiglio dei Ministri Francesco Rutelli, in materia di turismo”. Per lo più si è invece parlato del portale Italia.it . L’occasione del confronto faccia a faccia Rutelli-Stanca è stato, ovviamente, motivo di acceso scontro. Qui si può leggere un resoconto sommario della seduta. Di seguito, invece, il primo quarto d’ora integrale dell’ intervento di Rutelli, da quando iniza a parlare del portale (cioè più o meno dopo dieci minuti).
Dalla trascrizione si apprendono alcuni inediti dettagli sulla vicenda, per gli appassionati del genere.

Leggi il seguito di questo post »

Se seguite la vicenda di Italia.it da un po’, dovreste sapere che il 5 aprile 2007, appena tre giorni dopo l’invio della lettera di scandaloitaliano a Prodi, Rutelli e Nicolais, il ministro campano (Nicolais appunto) fece pubblicare un comunicato nel quale annunciava l’istituzione di una commissione d’indagine. Si è poi scoperto che a fine luglio la commissione aveva concluso le proprie indagini e consegnato un rapporto.
Negli stessi giorni Luca Carlucci di scandaloitaliano chiedeva lumi a Lelio Alfonso, uno dei responsabili della comunicazione governativa, sui costi effettivi del portale, ottenendo anche una promessa di maggiore trasparenza per il futuro.

Leggi il seguito di questo post »

Nuovi interessanti particolari sul portale del turismo calabrese da 1,37 milioni di euro vengono oggi aggiunti da Luca Carlucci in un articolo pubblicato su Web news. Da leggere.

Di soldi comunque italiani eh, non calabresi: che il finanziamento veniva da un Ministero [ndb: per il 90%].
Questo per dire che il problema, se c’è, riguarda noi tutti.

La risposta del Dipartimento dell’ Innovazione e delle Tecnologie a Generazione Attiva sottolinea ancora una volta la doppiezza di quel Giano bifronte della Commissione governativa di accesso ai documenti amministrativi presieduta da Enrico Letta e del ministro Luigi Nicolais.
Giano era preposto alle porte e ai ponti, ma più in generale rappresentava ogni forma di passaggio e mutamento. Forse una traccia più evidente della sua funzione originale rimase nel suo protettorato su tutto ciò che riguardava un inizio ed una fine.

Qui ha inizio e alberga il privilegio di una casta medioevale che con arbitrio assoluto stabilisce chi ha “legittimo interesse” a visionare un documento pubblico e chi no: chi è cittadino di serie A e chi di serie B.

Leggi il seguito di questo post »

[UPDATE 30/11/2007 – commenti pubblicati]
Questo è il blog di Guido Venturini, direttore generale del TCI (Touring Club Italiano).
Di recente ha scritto un post: Italia.it, un invito rivolto a tutti (09/10/2207).
Il TCI era nella cordata arrivata seconda nella gara del portale Italia.it del febbraio 2005 e quindi ha pieno titolo a chiedere accesso a tutti i documenti di gara e di progetto.

Leggi il seguito di questo post »

Fatelo anche voi. Fate click QUI.
Fatevi sentire: inondateli di proteste !!

Leggi il seguito di questo post »

Dopo il NO a scandaloitaliano ed il successivo ricorso respinto è ora arrivato il NO anche a Generazione Attiva, che aveva chiesto accesso ai documenti di gara di Italia.it cinque mesi fa.
Generazione Attiva è un’associazione di consumatori, già famosa per l’abolizione dei costi telefonici di ricarica.
La motivazione della richiesta respinta è a dir poco risibile:

Leggi il seguito di questo post »

[UPDATE 23/11/2007]

“Lo abbiamo sottoposto [ndb: il logo cetriolone] a due separate ricerche di mercato per valutarne il primo impatto di gradimento. Il gradimento è risultato straordinario, aldilà di quanto è normalmente atteso in condizioni del genere.”
/Presentazione ufficiale logo It Sottosegretario Ricardo Franco Levi

e infatti… Bye Bye Cetriolone: l’Italia ha lasciato il segno? [/scandaloitaliano]

Leggi il seguito di questo post »

[UPDATE 22/11/2007]
Per cominciare bisogna vederlo: www.turiscalabria.it
Fatto?
Ne ha dato notizia ieri Antonio Capria su il Domani online, citando nel confonto il Pasi-ciofecone e scandaloitaliano e torna a parlarne ancora oggi (22/11) con nuovi interessanti dettagli.
Il vicepresidente della giunta calabrese, con delega alla costruzione della nuova regione ed al marketing regionale, Nicola Adamo, attualmente sotto indagine della Procura di Catanzaro (De Magistris) per presunti illeciti nell’erogazione di finanziamenti a varie società, ha presentato l’altro ieri alla stampa il nuovo portale del turismo calabro.

Leggi il seguito di questo post »

Questo blog non fa pubblicità.
Ma visto che qui si era citato il libro La Casta di Rizzo e Stella, pare giusto segnalare ora anche Impuniti di Antonello Caporale.
Oltre al libro c’è anche il sito www.impuniti.net, che poi è un blog, con una citazione dell’ ormai mitico video apparso e poi scomparso dal portale della vergogna.

Leggi il seguito di questo post »

Chi ha seguito sin dall’inizio la vicenda di italia.it sa bene che una delle maggiori critiche mosse al portale riguarda da sempre il tema dell’accessibilità. Il portale, non appena pubblicato, era visibilmente non accessibile. Lo stesso raggruppamento d’impresa lo riconobbe e mise in cantiere una release per la fine del mese di aprile 2007 con l’obiettivo di raggiungere la piena conformità ai requisiti tecnici, elemento obbligatorio secondo la legge 4/2004 (legge Stanca) per i portali della pubblica amministrazione.
Per fare questo chiese aiuto alla fondazione ASPHI onlus.

Leggi il seguito di questo post »

Nella rassegna stampa di ENIT di oggi (14/11) si può leggere un articolo di Annarosa Toso pubblicato sul n. 1162 del settimanale GuidaViaggi.
Titolo emblematico : turismo in Italia, lotta contro il tempo.
Ai margini di un convegno su “Il turismo e la Finanziaria 2008” (questo il programma), tenutosi a Roma presso la Sala Colonne della Camera il 24 ottobre 2007, il Vice-Presidente Francesco Rutelli ha illustrato la sua posizione (che ancora non si è capito se sia personale o dell’intero governo) sul portale italia.it, dopo averla enunciata la mattina stessa in audizione alla X Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati.
Questo recita in sintesi il pezzo.

Leggi il seguito di questo post »

La proposta, di qualche mese fa, è di blogaprogetto: valida ora più che mai.

nuovologoit.jpg

[UPDATE del 15/11]
Se pensavate che le interrogazioni parlamentari sul portale italia.it di Vico, Butti & C. e Jannone fossero le uniche, beh… vi siete sbagliati. Da una ricerca fatta con parola chiave “italia.it” ne risultano diverse altre.

Leggi il seguito di questo post »

Magic Italy



Ci siamo trasferiti QUI

Italia.it – FIRMA!

ITALIA.INFO (new ITALIA.IT)



Le ultime novità

(E' arrivato il nuovo logo!!)

Licenza

Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:

Creative Commons License

Licenza Creative Commons by-nc-sa (Noncommercial):

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

The Million Portal bay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON è frutto di un'organizzazione imprenditoriale del lavoro; NON gradisce tramezzini.

Commenti

I commenti su questo blog non sono moderati e si vorrebbe continuare così.
Il blog declina ogni responsabilità circa la veridicità delle informazioni fornite dai commentatori.
Commenti palesemente offensivi e/o diffamatori potrebbero essere eliminati.
In ogni caso siete diretti responsabili di quanto scrivete nei commenti.
Da ricordare che WordPress registra il vostro IP e la Polizia Postale ha titolo a richiederlo ed ottenerlo dall’amministratore del blog.
Se ritenete di essere diffamati da un post e/o un commento del blog potete anzitutto scrivere a millionportalbay@gmail.com
novembre: 2007
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Blog Stats

  • 86,758 hits

RSS or E-mail

Licenza


Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:



Licenza Creative Commons

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

millionportalbay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON gradisce tramezzini.

Scrivici

Per scrivere a
The Million Portal bay:

millionportalbay@gmail.com

Italia.it – FIRMA!

Un sito da 58,1 mln di euro.

Indagine Italia.it banner - CCLicense

LEGGI E FIRMA
LA PETIZIONE

Italia.it in

Google web
Google news
Google blogs
Technorati