Il 16 luglio scorso il blog aveva inviato questa lettera per conoscenza anche al Garante della Concorrenza e del Mercato. Due giorni fa l’Autorità ha risposto in raccomandata con avviso di ricevimento.

Questo il testo della lettera.

Prot. 0046548 17/12/2007 (arrivata il 20/12/2007)

Rif. DC5962g

Oggetto: segnalazione riguardante il portale del turismo italiano italia.it

Con riferimento alla comunicazione del 18 luglio 2007, si comunica che nell’adunanza del 5 dicembre 2007 l’Autorità ha esaminato la segnalazione in oggetto.

In tale occasione, l’Autorità ha valutato i fatti denunciati e le loro possibili implicazioni rilevanti dal punto di vista della tutela della concorrenza e ha riscontrato che tali fatti esulano dall’ambito delle proprie competenze, non integrando alcuna delle ipotesi di illecito concorrenziale previste dalla disciplina antitrust nazionale e comunitaria.

L’Autorità ringrazia per l’attenzione riservata allo svolgimento dei propri compiti istituzionali.

IL SEGRETARIO GENERALE
Luigi Fiorentino

 

Ancora nessun riscontro invece dalla Corte dei Conti o dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici. La Comunità Europea aveva già risposto a settembre, segnalando anch’essa la propria assenza di specifiche competenze in materia.