You are currently browsing the monthly archive for gennaio 2008.

Se il centrodestra tornerà presto al governo come sembra, e se avrò ancora la possibilità di occuparmene, rimetterò subito in funzione Italia.it.
E’ da lì che bisogna ripartire, seppure con le opportune modifiche.

[fonte: Lucio Stanca su Economy]

Leggi il seguito di questo post »

[UPDATED – 31/01/2008]
Depositata il 24/01/2008 l’ interrogazione a risposta scritta 4/03357 del senatore Stefano Morselli.
Spunta anche una nuova interrogazione a risposta scritta 4/06166 (23/01/2008) del deputato Fabio Rampelli (AN) indirizzata direttamente alla Presidenza del Consiglio.

Qui tutte le interrogazioni parlamentari a risposta scritta su Italia.it.

Dopo il deputato verde Massimo Saverio Ennio Fundarò che ha preannunciato un’interrogazione parlamentare sulla chiusura di Italia.it, per par condicio, ci voleva un senatore.
Pronti.

Leggi il seguito di questo post »

Luca Carlucci di scandaloitaliano ha rilasciato un’intervista al blog appunti digitali sullo “scandalo italiano” che continua: qualche previsione sul futuro di italia.it e su quello del blog di cui è fondatore e “master contributor”.

lucacarlucci.jpg

paraphernalia

Venerdì scorso il programma Le Iene ha mandato in onda un servizio sul portale italia.it. Qui il video, sul sito delle Iene. Oppure qui, sulla TV di Beppe Grillo.
Piccolo restroscena: Mauro Casciari, autore del pezzo, il 21 gennaio scorso aveva scritto a scandaloitaliano informando di essere a Roma alla ricerca dei ministri Rutelli e Nicolais e di avere bisogno urgente di immagini e/o salvataggi del sito o di parte di esso, almeno l’home page.
E’ stato chiaramente reindirizzato sulla wayback machine.

Leggi il seguito di questo post »

Il portale italia.it ha chiuso, ma le Regioni non intendono rinunciare ai 21 milioni di euro che spetta[va]no loro.
La conferma arriva da Enrico Paolini, assessore al turismo della regione Abruzzo, coordinatore degli assessori al turismo regionali e vice presidente di ENIT.

Leggi il seguito di questo post »

HanChiusoIt

… ed ora non è più accessibile.                                                          [post 113]

In coincidenza con la pubblicazione del portale italia.it (23 febbraio 2007)
il governo Prodi entrò in crisi, a causa del famoso proclama di D’Alema
“altrimenti tutti a casa” sulle note questioni di politica estera.
Ora il portale ha chiuso e il governo è andato in crisi un’altra volta (ben noti i motivi).
Semplici coincidenze o ’sto portalone, tra le tante, porta pure un po’ sfiga?

Ha cominciato il presidente di Confturismo-Confcommercio e Federalberghi, Bernabò Bocca.
Lo ha seguito il presidente di Assoturismo-Confesercenti, Claudio Albonetti.
Va giù duro il presidente di Anbba, associazione nazionale dei B&B e affittacamere, Stefano Calandra.

Leggi il seguito di questo post »

[UPDATE – 24/01/2007]
Chi non ricorda una giovanissima Yvonne Sciò nel mitico spot anni 80 della SIP (oggi Telecom) ?
Proprio Telecom, nelle intenzioni del DIT, sarebbe diventato il nuovo gestore di Italia.it .
Ma a quanto pare l’ira funesta del Rutelli ha poi sconvolto i piani e indotto il DIT a “procedere ad un momento di ripensamento“. Culminato in questi giorni nella messa off-line del portale.

Leggi il seguito di questo post »

Se avete letto questo post che risale al 29 novembre scorso, forse vi è rimasta la curiosità di sapere cosa avesse replicato allora il ministro Rutelli. Alla luce degli eventi di questi giorni, cioè dell’ inattesa chiusura del portale italia.it, vale la pena di leggere (od ascoltare) cosa affermasse il ministro dei Beni Culturali (con delega al turismo) poco meno di due mesi fa.

Leggi il seguito di questo post »

C’è una piccola perversa soddisfazione nel vedere come la rassegna stampa di ENIT di oggi (.pdf 3,3 Mb) raccolga integralmente il pezzo di ieri di Punto Informatico, con una citazione nella chiosa finale

“… Perché Italia.it non è e non è mai stato un portale, non è un progetto, non sono contenuti, non è interesse comune, non è collaborazione, non è miglioramento.
Italia.it è solo tanto denaro pubblico, interessi di combriccole e un oceano di incompetenza”.

che mi sembra di aver gia letto da qualche parte.

Rileggere oggi quanto scriveva scandaloitaliano il 28 febbraio 2007, cinque giorni dopo la pubblicazione in pompa magna del portale italia.it alla BIT 2007, suona quasi profetico.

scandaloitaliano Loro, l’unico segno che lasceranno sarà l’effimera scia dell’inettitudine e del fallimento – inettitudine e fallimento lautamente stipendiati dalle nostre 8 ore di lavoro giornaliere: chissà, forse è solo per quello che, pur in assenza di ragionevoli motivi, sembrano piuttosto soddisfatti.

Dopo il lancio Ansa di due giorni fa e la nota uscita dall’ufficio stampa di Rutelli

per invitare chi cercasse “responsabilità per l’inefficacia della soluzione tecnologica e l’incongruità dei finanziamenti” a rivolgersi “al governo della passata legislatura”

pareva assai strano non arrivasse una replica dall’ideatore e strenuo difensore del progetto, il senatore Lucio Stanca.
E’ arrivata.

Leggi il seguito di questo post »

Luca Carlucci, su scandaloitaliano, spiega perchè il peggio deve ancora venire.
Quoto.

La notizia della chiusura del portale italia.it viene lanciata dall’Ansa alle 11:37 di oggi.
E’ tempo di protagonismi e prontamente insorge quindi il Codacons con annuncio ufficiale.

Leggi il seguito di questo post »

Doveva succedere, è successo.
La chiusura “alla chetichella” del portale italia.it è stata occasione immediata per l’annuncio di una nuova interrogazione parlamentare, l’ennesima. Questa volta il deputato “curioso” è Massimo Saverio Ennio Fundarò dei Verdi.
Dal suo sito ci fa sapere che per cambiare le cose basta un sorriso (sì… vabbè).
All’agenzia stampa Prima ha invece preannunciato l’imminente interrogazione .

Leggi il seguito di questo post »

Magic Italy



Ci siamo trasferiti QUI

Italia.it – FIRMA!

ITALIA.INFO (new ITALIA.IT)



Le ultime novità

(E' arrivato il nuovo logo!!)

Top Posts

Licenza

Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:

Creative Commons License

Licenza Creative Commons by-nc-sa (Noncommercial):

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

The Million Portal bay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON è frutto di un'organizzazione imprenditoriale del lavoro; NON gradisce tramezzini.

Commenti

I commenti su questo blog non sono moderati e si vorrebbe continuare così.
Il blog declina ogni responsabilità circa la veridicità delle informazioni fornite dai commentatori.
Commenti palesemente offensivi e/o diffamatori potrebbero essere eliminati.
In ogni caso siete diretti responsabili di quanto scrivete nei commenti.
Da ricordare che WordPress registra il vostro IP e la Polizia Postale ha titolo a richiederlo ed ottenerlo dall’amministratore del blog.
Se ritenete di essere diffamati da un post e/o un commento del blog potete anzitutto scrivere a millionportalbay@gmail.com
gennaio: 2008
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Blog Stats

  • 86,737 hits

RSS or E-mail

Licenza


Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:



Licenza Creative Commons

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

millionportalbay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON gradisce tramezzini.

Scrivici

Per scrivere a
The Million Portal bay:

millionportalbay@gmail.com

Italia.it – FIRMA!

Un sito da 58,1 mln di euro.

Indagine Italia.it banner - CCLicense

LEGGI E FIRMA
LA PETIZIONE

Italia.it in

Google web
Google news
Google blogs
Technorati