Nell’intento di scongiurare l’incubo di un nuovo disastro, Enrico Paolini, vice-presidente di ENIT, auspica di riuscire a far firmare al ministro Nicolais la “nuova” convenzione DIT-ENIT entro il 29 aprile 2008, cioè prima dell’insediamento del nuovo governo (con ogni probabilità berlusconiano). Si tratta di un atto normativo che trasferisce fondi residui (7-9 milioni di euro) ad ENIT, oltre che l’impegno a recuperare o rifare da zero il portale Italia.it. Mancano comunque all’appello 10 milioni di euro.

Pare che il portalone sarà “fuso” con quello di ENIT e che diventerà anche veicolo commerciale per le agenzie di viaggio.
Di mezzo c’è la richiesta (precondizione) di stilare una perizia tecnica che accerti lo stato effettivo delle cose, anche per separare eventuali future responsabilità nei confronti della Corte dei Conti, se mai dovesse decidere di risvegliarsi improvvisamente dal suo letargo laziale di almeno otto mesi.

… a margine di un incontro sul turismo sostenibile promosso a Roma… Paolini ha ribadito la “disponibilità” e la “serietà” del ministro per le riforme e l’innovazione nella Pubblica Amministrazione, Luigi Nicolais.

Sarà, ma intanto giacciono tutt’ora in Parlamento ben otto interrogazioni cui il napoletano “Gino” si è ben guardato dal rispondere.

Nel frattempo per trovare l’Italia nel Travel & Tourism Competitiveness Report 2008 stilato dal World Economic Forum si scende sino al 28esimo posto, superati solamente da Svizzera(1), Austria(2), Germania(3), Australia(4), Spagna(5), Uk(6), Usa(7), Svezia(8), Canada(9), Francia(10), Islanda(11), Finlandia(12), Danimarca(13), Hong Kong SAR(14), Portogallo(15), Singapore(16), Norvegia (17), Olanda(18), Nuova Zelanda(19), Lussemburgo(20), Irlanda(21), Grecia(22), Giappone(23), Cipro(24), Malta(25), Estonia(26) e Belgio(27).
Però facciamo meglio dell’isola di Barbados (che tuttavia un portale del turismo ragionevole ce l’ha): e son soddisfazioni, anche perchè siam risaliti di ben cinque posizioni rispetto all’anno scorso (… nel 2007 stavamo al 33esimo posto, sic!); è interessante leggere nel dettaglio i vari indicatori di profilo del nostro paese.

it_report.jpg

[da un’idea di PiMeDi – immagine originale di proprietà di PiMeDi style]