A fine 2007 il Cnipa ha pubblicato il piano triennale 2008-2010 degli investimenti ICT previsti nella P.A.
Si tratta di circa 700 nuovi progetti per un valore stimato attorno ai 6 miliardi di euro.
Con l’occasione si è data un’occhiata al “vecchio” piano triennale 2007-2009.
A pag. 64, relativamente alle attività previste per il Ministero dell’Ambiente e la Tutela del Territorio, si legge:

Le iniziative di maggior impegno sono programmate nell’area dei servizi on line (45% del fabbisogno nel triennio) il cui nucleo centrale è costituito dal Portale Cartografico Ambientale e nella partecipazione al Portale Nazionale per il Turismo “Scegli Italia” (circa 3 milioni di euro il fabbisogno nel 2007). Per quest’ultimo sono previste la digitalizzazione dei contenuti multimediali relativi alle aree protette, alla biodiversità, al turismo ambientale e al turismo sostenibile, nonché l’implementazione dell’infrastruttura tecnologica a supporto della cartografia nazionale. Questi due progetti sono cofinanziati dal Comitato dei Ministri per la Società dell’Informazione (CMSI).

I “circa 3”, nella tabella che segue a pag. 65 – pdf, si scoprono essere esattamente 3.110.00, tutti già finanziati.
Che fine avranno fatto?
Nel piano triennale 2008-2010 non ve ne è più traccia, mentre ricompare una voce per 956.000 euro (pag. 144- pdf), tutta dedicata al Portale Tematico Cartografico Ambientale (Po.Te.CA) per il 2008, peraltro già prevista dal piano precedente (vedi sempre a pag. 65 – pdf).

Ministro (ex) Alfonso Pecoraro Scanio, Lei ne sa mica qualcosa?