“Il governo aveva stanziato 45 milioni di euro per realizzare il portale Italia che non è mai andato in porto. Oggi abbiamo chiuso un accordo per portare a termine il progetto con 14 milioni di euro in soli sei mesi. Abbiamo chiesto di realizzarlo e gestirlo e aspettiamo in queste ore la firma definitiva della convenzione con il dipartimento per l’Innovazione.”

Umberto Paolucci, presidente di ENIT, su LiberoMercato di oggi [pag. 9]

Ok, allora… nodo al fazzoletto.