You are currently browsing the monthly archive for giugno 2008.

La notizia era già passata di qui, ma ora vale la pena di essere ripresa..

Se non altro perchè, a meno di improbabili (ma certo non impossibili) casi di omonimia, il dott. Angelo Canale, neo capo dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, parrebbe essere stato sino a pochissimo tempo fa vice-procuratore generale della Procura Generale della Corte dei Conti della Regione Lazio. Già noto per le inchieste sul generale Speciale, sulla missione Arcobaleno, sui voli con aerei di Stato, sulla STA a Roma (Rutelli) ed anche Presidente della commissione/emergenza sud-est asiatico (incarico extra-giudiziale in finanziaria 2007 per 30.000 euro lordi annui).
A quanto pare anche con una passione perlomeno decennale per Internet e PC.

La Procura Generale della Corte dei Conti della Regione Lazio è proprio quella cui questo blog scrisse nel luglio 2007;  in seguito, ad ottobre 2007, lo fece anche il ministro Rutelli, per chiedere di aprire un’indagine sulla vicenda del portale italia.it .
Nel caso dell’ ex-ministro con delega al turismo, con tanto di copia allegata del rapporto della commissione d’indagine del ministro Nicolais e parere espresso dall’Avvocatura Generale dello Stato circa un possibile danno erariale in carico alla concessionaria ed agli allora funzionari del DIT.
Altro dipartimento della Presidenza del Consiglio, che ora è sotto la responsabilità del ministro Brunetta, ma all’epoca dei fatti dell’ex-ministro Lucio Stanca (e poi di Luigi Nicolais).

Leggi il seguito di questo post »

Oggi il sottosegretario al turismo Michela Vittoria Brambilla era a Napoli per incontrare l’assessore Claudio Velardi ed illustrare le “linee guida” di un accordo Stato-Regione per il rilancio del turismo nel napoletano e dintorni. Le note vicende sui rifiuti hanno determinato un tracollo d’immagine della Regione (e dell’Italia) tale da rendere necessaria una qualche “stampella governativa”.
Quanto di forma e quanto di sostanza ci sia in tutto ciò, al momento non è dato sapere.
A margine dell’incontro nuove dichiarazioni ai giornalisti su italia.it, riportate poche ore fa da APCOM.
La Brambilla avrebbe affermato come il progetto di rilancio del portale comporti

“tempi lunghi e complessi. […] Il ministro Brunetta mi ha ceduto la gestione del portale.
Intendo occuparmene con attenzione e serietà per capire cosa si può salvare di questa operazione costata 10 milioni di euro
.
Dobbiamo realizzare un prodotto efficace che abbia un’utilità di livello e di fruibilità simile a quello dei nostri competitor”.

Leggi il seguito di questo post »

L’aveva già detto e l’ha ripetuto a Riva del Garda: il portale Italia.it è importante, ma non è tra le priorità.
Naturalmente si parla di MVB, neo-sottosegretario con delega al turismo.
Contemporaneamente ha annunciato di aver già sottoscritto con il ministro Brunetta un accordo che prevede il passaggio di competenze per la gestione ed il rilancio del portalone presso il dipartimento per il turismo della presidenza del consiglio, quello da lei diretto… oops!
In conferenza stampa sembra abbia detto che questa decisione sarebbe stata presa dal grande capo in persona (Berlusconi).
Non sarà quindi l’ENIT a gestire il portale, come si era andato annunciando (inutilmente) nei mesi scorsi.
E le regioni, che pure siederebbero nel cda di ENIT, avranno quindi ben poco da decidere nel merito.
Confermato anche il siluramento di Umberto Paolucci (era alla presidenza del cda ENIT) che, come “atto dovuto”, pare si fosse già dimesso il 19 maggio, nonostante l’incarico del novembre 2006 fosse bipartisan; annunciata infine la nomina a nuovo presidente del cda di ENIT di Matteo Marzotto.

Leggi il seguito di questo post »

E anche i cinesi ce li siamo giocati… (dai, forse non tutti quanti ! Però ci stanno lavorando…).

Così titolava scandaloitaliano appena un anno fa.
Oggi MVB (sottosegretario al turismo) risponde così in un’intervista a Bertoni e Galli su ItaliaOggi (pag.16):

D. Il portale Italia.it è ancora fermo: l’Enit attende il conferimento della gestione, con la firma della convenzione da parte del ministero dell’innovazione. Come uscirne?
R. Il problema è che, in questi anni, ci si è persi in un mare di chiacchere. Il fatto che, per esempio, sia in forte contrazione l’afflusso in Italia di turisti cinesi dovrebbe aprirci gli occhi su quelle che sono oggi le nostre principali carenze. Il cinese, per approdare da noi, ha bisogno di un’offerta che sia a misura della sua mentalità e cultura, profondamente diverse da quelle del turista europeo.
Ecco perchè il problema delle tecnologie è di estrema importanza.

Leggi il seguito di questo post »

Claudio Albonetti, presidente di Assoturismo su ItaliaOggi a pag. 18 (17/06):


In tema di promozione via internet vale la pena sottolineare che, con investimenti minimi, si riescono a realizzare portali efficaci ed efficienti, mentre al Portale Italia.it non sono bastati 7 milioni di euro per decollare.
Dobbiamo cercare di capire il perchè, anche se nessuno ha la verità in tasca, e questo è tanto più vero per i politici. Adesso ci auguriamo che l’Agenzia nazionale per il turismo-Enit, quanto prima possibile, possa riprendere in mano il progetto del Portale e, in sinergia con le regioni e le imprese, operare per il suo rilancio. Occorre dunque diffondere il marchio Italia con uno strumento di facile e agile consultazione, considerato che le regioni hanno già i loro mezzi per promuovere l’organizzazione turistica locale. Se per il Portale Italia.it è mancato il gioco di squadra tra stato e regioni, e per di più anche l’immagine grafica non era delle migliori, occorre recuperare il dialogo e concretizzare l’iniziativa al più presto. Non è la prima volta che si spendono malamente dei soldi pubblici.

Leggi il seguito di questo post »

Flavia Amabile, nel suo blog su LaStampa.it (e a pag. 16 nella versione cartacea de La Stampa), intervista oggi M.V.Brambilla (sottosegretario con delega al turismo):


D. Prima ci sono state altre iniziative, progetti faraonici, costati milioni di euro senza che si sappia quanto abbiano prodotto. Penso ai portali turistici, ad esempio.
R. «La mia filosofia è che ogni euro speso deve tradursi in un turista in più che mette piede in Italia.
Un portale è importante, ne hanno anche gli altri Paesi ma non do precedenza assoluta a questo tipo di strumenti. Quello che mi interessa è portare i turisti in Italia».

D. E come intende farlo?
R. «Bisogna stipulare accordi con i tour operator, presidiare i crocevia che decidono con grande anticipo dove inviare i grandi flussi turistici».

A Carmine Fotina del Sole24ore, sempre di oggi, MVB ha detto invece:

D. L’Enit vorrebbe anche gestire il rilancio del portale http://www.italia.it, reduce da un clamoroso flop…
R. Questo è ancora in fase di valutazione. Di certo credo indispensabile che, al pari dei nostri competitor, l’Italia si doti di un portale internet avanzato.

Purchè non sia avanzato da quello precedente, eh… (sic!).

Andrea G. Lovelock intervista su Italia Oggi del 13/06 (pag. 16) Enrico Paolini, vicepresidente ENIT e coordinatore degli assessori al turismo regionali.

D. Vicenda portale Italia.it:c’è la disponibilità dell’Enit e c’è anche la dotazione per le redazioni regionali, ma è tutto fermo. Che cosa può succedere dopo Riva? [rif. IV Conferenza italiana per il Turismo a Riva del Garda]
R. Le elezioni hanno bloccato il protocollo, ora sta al nuovo ministro per l’innovazione muoversi tempestivamente, così come sta allo stesso presidente Enit, Umberto Paolucci, sollecitare questa procedura. Anche perchè se non vengono nemmeno assegnati quei famosi 21 milioni di euro alle regioni non si partirà mai con le gare d’appalto per le redazioni e tarderanno i contenuti.

Le redazioni regionali? Ma da quando?
Tarderanno i contenuti?
Ma se il portale Italia.it non c’è più ed uno straccio di progetto alternativo credibile ancora non si è visto…
Marobadamatti.

Si apprende (ma pochino) dal Sole24Ore del 07/06/2008 (pag. 30, art. a firma Carmine Fotina) :

I primi dialoghi con Michela Vittoria Brambilla, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega al Turismo, sono già stati avviati. Brambilla parteciperà al prossimo cda dell’Enit che dovrebbe svolgersi il 16 giugno. Sul tavolo ci sarà il possibile trasferimento all’Enit del portale http://www.italia.it, dopo la precedente gestione del tutto fallimentare.

Il sottosegretario Brambilla ha assicurato l’impegno per rilanciare la promozione dell’immagine dell’Italia, ma la decisione finale sul portale spetterà al ministero della Funzione pubblica titolare del progetto.
” [leggi: Brunetta]

Ulteriore conferma del “bidone” di fine mandato di Gino Nicolais.
Probabile che se ne riparli anche il 20-21 giugno alla IV Conferenza italiana per il Turismo a Riva del Garda tra E. Paolini (vice-presidente ENIT e coordinatore assessori al turismo regionali) e la Michela Vittoria.

Sabato 21 chiuderanno insieme i lavori. Per il momento c’è il blog (ma nulla sul portale).

[UPDATE 12/06/2008]

Nel frattempo Paolucci (presidente cda ENIT) ha di recente fatto la sua comparsata al secondo forum sul turismo organizzato dal sole24ore dicendo cose di una banalità sconcertante ed auspicando per l’ennesima volta (tanto per cambiare…) di potersi occupare del progettone-portalone.
Intanto la Brambilla va dicendo a destra e manca di aver già creato un’unità ad hoc (con esperti di turismo e comunicazione) per rilanciare l’immagine turistica dell’italia, cioè per fare il lavoro che istituzionalmente dovrebbe fare l’ ENIT (cominciamo bene !!).

E per non essere da meno, dopo Ciro Esposito al dipartimento dell’Innovazione, via anche Angelo Balducci dal dipartimento del turismo brambillesco (vedi alla voce spoils system).
Pare che arrivi un certo Angelo Canale, già viceprocuratore generale della Corte dei Conti e noto per un’inchiesta un po’ Speciale.

Prima o poi sposteranno l’accento su…

“Anche Berlusconi sa che sono una rompiballe, che non mi arrendo mai”.
Michela Vittoria Brambilla “la rossa” ha molti fans.
Gente che si avvicina e le dice: “Lo sa che lei è più bella dal vivo che in tv ?”.
Qualcuno è tentato di sbirciarle le gambe: avrà le autoreggenti ?
La neo sottosegretaria al Turismo, ieri alla sua prima uscita pubblica per l’inaugurazione al Vittoriano del Centro espositivo-informativo dedicato all’Unità d’Italia, diventa di ghiaccio sul tema-autoreggenti: “Basta, non rispondo neppure”.

E lei per prima cosa farà?
“…
Il mio primo impegno è a Napoli, dove andrò nei prossimi giorni per un incontro con le imprese del turismo. Ho già messo su una specie di “dipartimento” per rilanciare l’immagine dell’Italia.
Penso ad una terapia d’urto e tutti sappiamo che non andrà nulla alla burocrazia, ai funzionari all’estero: per ogni euro che spendiamo deve esserci un turista in più che arriva.”

/la Repubblica – 4 giugno 2008 – pag.19

Magic Italy



Ci siamo trasferiti QUI

Italia.it – FIRMA!

ITALIA.INFO (new ITALIA.IT)



Le ultime novità

(E' arrivato il nuovo logo!!)

Licenza

Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:

Creative Commons License

Licenza Creative Commons by-nc-sa (Noncommercial):

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

The Million Portal bay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON è frutto di un'organizzazione imprenditoriale del lavoro; NON gradisce tramezzini.

Commenti

I commenti su questo blog non sono moderati e si vorrebbe continuare così.
Il blog declina ogni responsabilità circa la veridicità delle informazioni fornite dai commentatori.
Commenti palesemente offensivi e/o diffamatori potrebbero essere eliminati.
In ogni caso siete diretti responsabili di quanto scrivete nei commenti.
Da ricordare che WordPress registra il vostro IP e la Polizia Postale ha titolo a richiederlo ed ottenerlo dall’amministratore del blog.
Se ritenete di essere diffamati da un post e/o un commento del blog potete anzitutto scrivere a millionportalbay@gmail.com
giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Blog Stats

  • 86,703 hits

RSS or E-mail

Licenza


Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:



Licenza Creative Commons

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

millionportalbay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON gradisce tramezzini.

Scrivici

Per scrivere a
The Million Portal bay:

millionportalbay@gmail.com

Italia.it – FIRMA!

Un sito da 58,1 mln di euro.

Indagine Italia.it banner - CCLicense

LEGGI E FIRMA
LA PETIZIONE

Italia.it in

Google web
Google news
Google blogs
Technorati