UPDATED: 21/10/2008

Come annunciato allo SMAU, la prossima settimana il sottosegretario al turismo MVB dovrebbe illustrare in conferenza stampa il progetto del “nuovo” portale Italia.it, con relativa promessa di pubblicare poi il tutto online.

La scorsa settimana TTG ha fatto filtrare qualche indiscrezione circa il budget del nuovo sito, ipotizzando la cifra di 18 milioni di euro.

Arriva ora una prima conferma sulle cifre, ancorchè diverse, ed arriva da un documento ufficiale del governo: il piano industriale dell’ Innovazione del ministro Brunetta, pubblicato il 2 ottobre 2008.

A pagina 10 del piano c’è la sintesi del protocollo d’intesa che il DIT (Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie) dovrebbe sottoscrivere con il DSCT (Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo) nella prima settimana di novembre.

Circa l’istruttoria si legge:

  • definita bozza di protocollo, condiviso con il gabinetto ed inviato all’amministrazione
  • definita una proposta di finanziamento (1-2 milioni iniziali e finanziamenti successivi)
  • concordata proposta di trasferimento della gestione del Portale al Sottosegretario

mentre ciò che resta da fare è

  • definire gli ulteriori contenuti del protocollo ed individuare gli interventi specifici
  • stimare l’ammontare degli interventi e le modalità di finanziamento
  • redigere il protocollo e condividere con l’amministrazione
  • preparare evento di firma e conferenza

Circa l’impegno finanziario previsto si legge testualmente:

DIT per amministrazioni centrali: 18.000.000 €
DIT per regioni: 16.000.000 €

Il totale fa 34.000.000 € : che ha tutta l’aria di essere il nuovo budget del portalone in versione 2.0 .
Per avere conferma occorre però attendere la presentazione del progetto: staremo a vedere nei prossimi giorni.

Notare che rispetto ai 58,1 milioni di euro del budget precedente, sottraendo i 2,1 milioni di cofinanziamento obbligatorio in carico alle Regioni ed i 9 milioni imputabili al bilancio del ministero dell’Ambiente, si scende a 47 milioni di euro. In particolare:

45,0 milioni di euro – CMSI – D.M. 28/04/2004 – Allegato A – decreto Lucio Stanca

2,0 milioni di euro – Promozione del portale – D.P.C.M. 22/07/2005 – Allegato A

Ora se la matematica non è un’opinione, 47-34=13.
Ma il precedente capo-dipartimento del DIT, ing. Ciro Esposito, ha pubblicamente dichiarato di averne spesi (bene !?!) solamente 7.

Sarebbe interessante sapere che fine avrebbero fatto i 6 milioni che mancano per arrivare a 13 .
Se lo chiediamo al paladino della trasparenza on. Brunetta, ce lo spiega?😉

[UPDATE: 21/10/2008]
Sui 6 milioni che mancano all’appello, un’ipotesi ci sarebbe. Il 28 novembre 2007 Francesco Rutelli, nel corso di un’audizione alla X Commissione del Senato, rispondendo ad una domanda del senatore Lucio Stanca disse:


Chiedeva… mi chiedeva il senatore Stanca quanti soldi sono stati attribuiti alle Regioni, finora sono state impegnate… eeeehhh… complessivamente 5.431.000 euro, che son stati attribuiti alle Regioni in base ad una ripartizione…. se voleeeete ve la cito, se volete vi dò la tabella in base alla convenzione, vi dò la tabella dei dati disponibili. Eeeehhhh a fronte di questi finanziamenti voi sapete che per quanto riguarda l’avanzamento dei lavori del portale non si stanno registrando dei progressi particolarmente sensibili. D’altronde come lo stesso senatore Stanca osservava… eeehhhh… non si può prescindere dalle Regioni, non si deve prescindere dalle Regioni. Alla sua ulteriore… eehh… domanda se ci sono o no le risorse la risposta è sì: le risorse sono tutte appostate come è ben noto.