You are currently browsing the category archive for the ‘ICT.it’ category.

Sono davvero curioso di conoscere i risultati della ricerca che sarà presentata il 15 gennaio 2009 a questo convegno di AICA e SDA Bocconi.
Speriamo che poi li pubblichino da qualche parte.

Annunci

UPDATE: qualche e-mail all’ufficio stampa della Funzione Pubblica, una e-mail diretta al ministro Brunetta, una successiva telefonata (da numero protetto) sul mio cellulare da parte dell’ ufficio stampa del ministro per assicurarmi che la vignetta sarebbe stata prontamente pubblicata.
Perchè originariamente non c’era, pur essendo stata spedita il 6 agosto, ma il problema tecnico era che… “siamo stati inondati…”.
Ora è lì che campeggia con il numero 364 in mezzo a tutte le altre.
Essendo le vignette pubblicate in stretto ordine alfabetico per autore questa è attualmente l’ottava (giusto per la precisione… eh! ).
Votate, votate, votate !!
Che se vinco il “Brunetta d’oro” e mi invitano a Roma, con l’occasione chiedo al ministro se ci pubblica gli atti di gara del portale Italia.it, o almeno se riesce a farci sapere finalmente una volta per tutte quanto è davvero costato ad oggi ‘sto benedetto portalone (magari prima che torni Lucio Stanca). 😉

Leggi il seguito di questo post »

Secondo il Corriere della Sera di oggi (pag. 10-11, foglio 2), a settembre Lucio Stanca verrà nominato ministro dell’Innovazione tecnologica. Prepariamoci quindi alla nascita e/o riedizione di nuovi/vecchi progetti informatico-faraonici.

Anche Michela Vittoria Brambilla verrebbe “promossa” a ministra, grazie alla rinascita del Ministero del Turismo, peraltro già abolito con referendum popolare nel 1993 con l’ 82,30% dei consensi su un totale di trentaquattromilioniseicentosettantaduemilaquattrocentoventisei voti validamente espressi (34.672.426).
Il totale votanti fu di 36.863.866, i sì all’abrogazione 28.528.528, praticamente oltre la metà degli italiani di allora).
Quando si dice rispetto della volontà popolare.

P.S. : e siccome non c’è due senza tre, Ferruccio Fazio diverrà ministro della Salute.

Prossimamente anche le barzellette…

Gli italiani hanno una vera e propria fame d’innovazione e appaiono ben più lungimiranti di chi amministra la cosa pubblica.

La domanda It della PA è scesa nel 2007 di –0,6%, oscillando negli ultimi anni intorno a un’asfittica quota di 3 miliardi di euro. Ma la riduzione della spesa informatica riguarda solo la parte che viene posta sul mercato. Oltre la metà, infatti, pari a 1,5 miliardi di euro, finisce direttamente nelle casse delle società pubbliche in house, cifra che cresce di oltre 100 milioni di euro l’anno. I risultati di un’informatica che continua a essere applicata al di fuori di ogni criterio concorrenziale, scelta non attraverso selezioni sulle migliori offerte, ma per aumentare l’occupazione politica del mercato, si vedono in un e-government che non decolla, anzi arretra: i siti pubblici, infatti, sono gli unici il cui utilizzo è in netto calo.

il quadro che emerge è quello di un fallimento della politica pubblica sull’informatica. Così invece di essere uno stimolo dello sviluppo, come avviene in tutte le economie mondiali che affrontano la globalizzazione come un’opportunità di sviluppo, l’informatica pubblica frena gli slanci d’innovazione del Paese.

/Rapporto Assinform 2008– Ennio Lucarelli

Magic Italy



Ci siamo trasferiti QUI

Italia.it – FIRMA!

ITALIA.INFO (new ITALIA.IT)



Le ultime novità

(E' arrivato il nuovo logo!!)

Licenza

Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:

Creative Commons License

Licenza Creative Commons by-nc-sa (Noncommercial):

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

The Million Portal bay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON è frutto di un'organizzazione imprenditoriale del lavoro; NON gradisce tramezzini.

Commenti

I commenti su questo blog non sono moderati e si vorrebbe continuare così.
Il blog declina ogni responsabilità circa la veridicità delle informazioni fornite dai commentatori.
Commenti palesemente offensivi e/o diffamatori potrebbero essere eliminati.
In ogni caso siete diretti responsabili di quanto scrivete nei commenti.
Da ricordare che WordPress registra il vostro IP e la Polizia Postale ha titolo a richiederlo ed ottenerlo dall’amministratore del blog.
Se ritenete di essere diffamati da un post e/o un commento del blog potete anzitutto scrivere a millionportalbay@gmail.com
settembre: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Blog Stats

  • 86,758 hits

RSS or E-mail

Licenza


Tutti i post ed i contenuti di questo blog, a meno di indicazione esplicita e diversa, sono pubblicati e tutelati da:



Licenza Creative Commons

Va sempre citato blog ed autore del post.
Va sempre inserito un hyperlink al/ai post da cui si traggono le informazioni.

millionportalbay viene aggiornato senza alcuna periodicità e/o regolarità; NON è testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62; NON persegue fini di natura politica; NON contiene pubblicità e/o widgets a scopo di lucro; NON gradisce tramezzini.

Scrivici

Per scrivere a
The Million Portal bay:

millionportalbay@gmail.com

Italia.it – FIRMA!

Un sito da 58,1 mln di euro.

Indagine Italia.it banner - CCLicense

LEGGI E FIRMA
LA PETIZIONE

Italia.it in

Google web
Google news
Google blogs
Technorati