[UPDATED – 16/01/2008]
Riparte il progetto del portale del turismo italiano (aka portale Italia.it).
Nuovo progetto e nuovo budget:  10 milioni di euro.

Oggi, 15 gennaio 2009, il ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ed il Sottosegretario di Stato con delega al Turismo Michela Vittoria Brambilla (aka MVB) hanno firmato un protocollo d’intesa per la realizzazione del portale nazionale del turismo.

Il testo completo dell’accordo può essere letto QUI [Protocollo_Brunetta_Brambilla.pdf – 192 KB]

Si tratta di un documento di sette pagine da cui si evincono alcune interessanti novità:

con lettera del 23 gennaio 2008,  il capo del Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie ha rappresentato al RTI gestore del Portale “italia.it”  [IBM-ITS-Tiscover] la cessazione di ogni rapporto contrattuale e di ogni attività a decorrere dal 1 gennaio 2008.

CONSIDERATO CHE

conseguentemente a decorrere dalla data del 1 gennaio 2008 le attività legate al Portale “italia.it” sono state interrotte;

permane la necessità di promuovere l’immagine unitaria dell’offerta turistica nazionale e favorirne la diffusione attraverso la rete internet;

lo strumento informatico costituisce elemento importante attraverso il quale è possibile assicurare la tutela ed il rilancio del “marchio Italia” per la promozione degli interessi e delle competenze italiane all’estero;

la realizzazione dell’iniziativa è nell’interesse comune del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione e del Sottosegretario di Stato con delega al turismo;

l’evoluzione della tecnologia e delle sue potenzialità anche sul piano comunicativo oltre che su quello commerciale rendono necessaria una revisione del Portale nazionale del turismo attraverso modalità aggiornate e tecnologicamente avanzate;

per quanto sopra, la riprogettazione e realizzazione del Portale nazionale del turismo potrebbe richiedere il completo superamento della piattaforma tecnologica disattivata, sulla base delle mutate condizioni tecnologiche e della necessità di supportare il Portale nazionale del turismo con una strumentazione tecnica adeguata in funzione del vantaggio economico dell’intervento e della buona e corretta gestione del Portale medesimo;

il Sottosegretario con delega al turismo ha presentato una ipotesi progettuale per la ridefinizione del Portale nazionale del turismo nel corso della riunione con il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione tenutasi in data 16 ottobre 2008;

il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione ed il Sottosegretario con delega al turismo hanno ritenuto necessario richiedere al CNIPA, in coerenza con le attività istruttorie sugli aspetti di natura strategica, tecnica, economica e amministrativa delle richieste di parere di congruità di cui all’art. 8 del D.Lgs. n. 3911993, una prima valutazione tecnica della citata ipotesi progettuale, richiesta con nota del Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie del 16 ottobre 2008 n. prot 3999;

in risposta alla succitata richiesta il CNIPA ha elaborato una relazione sulla realizzazione dell’ipotesi progettuale, trasmessa con nota del 13 novembre 2008 n. prot 8849;

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE
ecc. ecc. …

In estrema sintesi l’accordo prevede di:

a) valutare il possibile riutilizzo di contenuti tecnologici o informativi presenti nella precedente realizzazione del portale (sic!);

b) sovraintendere e monitorare il percorso di programmazione, realizzazione e gestione del Portale nazionale del turismo attraverso l’istituzione di un Comitato di monitoraggio (art. 5) di sei membri cui è dovuto il solo rimborso spese;

c) trasferire la responsabilità della progettazione, realizzazione, implementazione, gestione, oltre che del coordinamento generale e della messa a punto dei contenuti al Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo (DSCT) che dovrà lavorare in stretto coordinamento con le Regioni e con le amministrazioni locali.  Il DSCT dovrà quindi predisporre il progetto di massima del nuovo  portale, identificare gli obiettivi, le modalità, i tempi ed i costi per la realizzazione dell’intervento e per la successiva gestione. Per la progettazione esecutiva potrà avvalersi dei necessari servizi nell’ ambito del sistema pubblico di connettività e cooperazione (SPC su MPB, vedi  anche qui) di cui al Contratto Quadro n. 412007 del Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA);

d) trasferire al DSCT una somma pari ad euro 10.000.000,00 a valere sui fondi non impegnati del Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie (DIT); le risorse residue (non meglio specificate) sono invece destinate a progetti connessi alle attività di promozione dell’immagine nazionale all’estero, ivi comprese quelle inerenti alla promozione e gestione del Portale, mediante iniziative ad alto contenuto innovativo intraprese congiuntamente da DSCT e DIT;

e) definire la durata della convenzione pari a tre anni, eventualmente rinnovabile.

firme_brunetta_brambilla

La prossima settimana Michela Vittoria Brambilla dovrebbe illustrare i dettagli del progetto in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

[UPDATE – 16/01/2008]
“L’intesa siglata oggi” – ha dichiarato il Sottosegretario Brambilla – “rappresenta per me un importante traguardo.”

Con la Brambilla un portale che lanci l’Italia nel mondo
[Il Giornale – 16/01/2009]
…sarà fondamentale la sinergia tra tutti gli attori…
[la sinergia… aaaaaaaaaaaaaaaaaaaarghhhhh !?!]

Advertisements